Tuesday, 2 June 2009

Brave Starr: the Movie.

Riprendo dal post precedente:



Hei, questo episodio si intitola "Il buono, il cattivo e l'imbranato" in onore di Sergio Leone!

Ho gia' fatto riferimento ai cartoni animati della Filmation? Si. Li rifaccio perche' BraveStarr (sotto dovute dosi di allucinogeni) potrebbe essere il futuro della cinematografia: in fondo il primo Batman (quello degli anni 60, con lo squalo finto) faceva cagare, pero' ogni anno da vent'anni ci mollano un nuovo remake. Poi hanno gia' fatto un sacco di remakes e sono partiti da lontano: l'Uomo ragno, Hazard, Starky & Hutch, Star Trek, X-Files e una valangata di altri retro che sono usciti al cinema nell'ultimo decennio.
Praticamente manca solo "Brave Starr" e "the Chips". Purtroppo "the chips" e' uno di quei telefilms che non ha una vera trama.

Invece di Brave Starr c'e' anche la trama!!! New Texas anno 2500, la colonia sul pianeta dalle caratteristiche terrestri ha bisogno di essere protetta dalle scorribande interplanetarie dei banditi. C'e' la febbre dell'oro, la costruzione della ferrovia, tutto il mondo riunito nella colonia in cerca di nuove speranze e opportunita' che non e' riuscito a trovare nel vecchio mondo, nonche' cargo di esuli criminali rigettati a forza (un po' come gli USA, ma piu' mondiale e tecnologico), mine, minatori e quant'altro. Un giovane cowboy, originario di una famiglia Sioux terrestre (Gay? Non so) si perde nel deserto col suo cavallo e incontra uno stregone nativo alieno, che e' in tutto e per tutto come uno Sioux, solo che e' un po' piu' strano. Gli da della roba da fumare e lui ha immediatamente allucinazioni che danneggeranno permanentemente le sue facolta' cognitive: il cavallo che parla e cammina come una persona, pero' piu' grossa e lui che si trasforma nei vari animali: puma, falco, orso. Durante il viaggio di ritorno alla colonia incontra il supercattivone di turno, un altro alieno che vuole rendere tutti i coloni schiavi: inizialmente viene arrestato dallo sceriffo, un nanetto peloso che parla il linguaggio di lolcats, che lo porta in tribunale: capendo l'importanza del sistema giuridico al governo, il cattivone, cerca dapprima di corrompere il giudice della colonia, non ce la fa. Cosi' convince i suoi alleati a sistemare il giudice e tutto l'esecutivo. Ora, libero di agire indisturbato e' quasi pronto per diventare la nuova icona fascista nella colonia, ma in quel momento interviene il cowboy col suo cavallo che, grazie ai suoi nuovi poteri o le nuove droghe scoperte, riesce a difendere la citta' e a liberare il giudice del quale si innamora e vissero tutti felici e contenti.
Ah dimenticavo, lo sceriffo viene rimesso alle sue competenze e il babbo del giudice, un benzinaio vedovo, si risposa con un'altra donna rivista dopo quarant'anni per sbaglio. Ovviamente li risposa il giudice, ehm il giudice e' una donna.

La trama gia' scritta non e' di mia invenzione, ma il riassunto malandato delle prime 3-4 puntate della serie originale degli anni 80.

No comments:

Post a comment