Monday, 5 October 2009

Note Mediche relative al post precedente





*Nota sulle conoscenze mediche. Non ho mai studiato medicina, ne letto tanti testi medici professionali, con tutte quelle parolone del cazzo, sono peggio del vocabolario architettonico che mi hanno fatto studiare apposta e di cui non ricordo nulla (cosa sono i pennacchi architettonici? quegli angoli tridimensionali formati tra l'angolo del muro e l'intersezione della volta. Che differenza c'e' tra un piccione e una colomba, a parte il colore? Cosa succede se un piccione si mette con una colomba? A questo punto la Tigni, sotto esame di latino era pronta ad ammazzarmi), tantomeno wiki su argomenti medici. Ho usato internet solo per capire che cos'e' quell'osso in piu' chiamato ostrigono-ostrigonum, e cosa fa l'eccesso di vitamina A nel corpo (che e' anche la ragione per cui gli onnivori non possono mangiare i carnivori, piu' semplicemente: perche' gli esseri umani non mangiano gli orsi polari?). La mia conoscienza del corpo umano e' basata su di un libro per bambini di 10-12 anni (che ho perso, ma sono sicura non e' "esplorando il corpo umano" coi globuli rossi e bianchi disegnati da quel disegnatore francese sotto LSD e/o eroina che tra gli anni 80 e 90 ha trasferito pari l'idea di un cartone spazio-futurista "endovena" ovvero il primo cartone era ambientato nello spazio, il secondo dentro il sangue, ma anche gli acetati erano gli stessi, ha solo cambiato gli sfondi e ha colorato di rosso i tre personaggi rappresentanti i globuli rossi, per quelli bianchi e i virus ha usato pari i personaggi dell'altro cartone, che addirittura tengono le stesse divise spaziali!
Per generazioni i ragazzini francesi e italiani hanno pensato che a trasportare il loro ossigeno per il corpo non fossero migliaia di ciambelline chiuse volanti nel plasma, ma solo 3 camminatori stanchissimi: un uomo molto grosso, una donna coi bigodini e un anziano signore, e per fare quel lunghissimo percorso che e' la nostra circolazione ci mettessero tipo 50 puntate. Mia mamma ci ha messo tipo 5 anni per spiegarmi che a) in realta' ci mettono molto di meno, se non pochissimo, b) i globuli bianchi non girano in navicella spaziale c) i globuli rossi non sono dei camminatori stanchissimi che si fermano ogni cinque minuti. Ovviamete in questi 5 anni ho cercato di capire senza successo: pensavo che i tre camminatori stanchi fossero tre emboli che trasportassero l'ossigeno e c'e' voluta una professoressa in prima o seconda media che ha gentilmente offerto qualche goccia del suo sangue e alcune cellule alla scienza (povera prof. e' morta -davvero*- qualche anno fa).


*Le mie ex-compagne di scuola sono diventate famose per mettere in giro voci di professoresse morte, confondendo nomi e facendomi correre al cimitero per cercare nei registri, consegnare mazzi di fiori e scrivere lettere di condoglianze ad una professoressa ancora viva.

No comments:

Post a comment