Sunday, 31 January 2010

Maledetti leggings



Allora cominciamo subito dicendo che io personalmente li odio.

Oramai sono LA MALATTIA della moda fine vecchio decennio e inizio nuovo: prima hanno cominciato con gli skinnies, poi con i leggings... Torneremo agli spandex veramente presto? EEEUUU!

Negli anni novanta: ero una ragazzina di 9 anni, alta 150 e pesavo 40-42kg non trovavo nulla in contrario nel portare i leggings o le pantacalze come si chiamavano allora.

Fast forward 5 anni ero una ragazzina di 14 anni ero alta 165 e pesavo il doppio: ho fatto due piu' due e anche se mi piacevano ho capito che mi facevo schifo e ho giurato ai miei che non avrei mai piu' messo un paio di spandex o di leggings.

Come ho evitato o meno i leggings fino a questo momento? Nei negozi, fino a un paio d'anni fa vendevano ancora i "boot leg", magari in saldo e magari nel fondo dei negozi. Quando mi sono trasferita qui ho trovato una collezione di "pantaloni dritti da vecchia"/pantaloni da uomo della "umbro" (tipo 3euro) e "joggebukser". Tutto bene... C'e' un MA nella mia storia.

La versione "estiva" dei joggebukser, sono i pantaloni dei cinesi, che sono taglia unica. Sono "baggy" solo per una persona come la mia amica: alta 160 del peso di 50kg, io ne ho comprate tipo tre paia e di "baggy" su di me hanno giusto uno sbuffetto in fondo.

E quelli mi stanno attillati come i leggings, niente da fare, sono anche io nel disgustoso tunnel adesso. E so anche di non essere adeguata per questo!

La strategia che ho trovato e': usarli a mo' di pigiama, metterli al lavoro, che di solito non c'e' nessuno o se c'e' qualcuno non e' che si mette a guardare il mio culo gigante (...o forse si? Non me lo sono mai chiesta) o sotto un vestito o una gonna.

Ho anche un paio di "mutande lunghe" ma quella roba e' biancheria intima, non mi sognerei mai di uscire fuori di casa in mutande... Mica sono Lady Gaga!

No comments:

Post a comment